Condizioni del servizio e privacy


Scuola Informa
è un servizio di comunicazione che si propone di migliorare il funzionamento della scuola promuovendo l’informazione all’utenza e la comunicazione scuola-famiglia. Scuola Informa si propone di contribuire al miglioramento della qualità del servizio scolastico promuovendo la civiltà dei rapporti fra utenti e pubblica amministrazione, i valori della trasparenza e della corretta informazione.

Ideato e gestito da Massimo Bellina, il servizio utilizza soprattutto la posta elettronica, è gratuito, e consente alle famiglie di ricevere comunicazioni generali dell’istituto: appuntamenti, scadenze, circolari ecc.; le comunicazioni individuali, riguardanti l’andamento didattico-disciplinare del singolo alunno, sono svolte invece dal Registro Elettronico.

Le informazioni fornite sono scrupolosamente controllate, ma non è possibile escludere errori o imprecisioni nel riferire notizie. È da rilevare inoltre che l’attuale infrastruttura tecnologica dei server di posta non può sempre garantire l’autenticità del mittente, né l’integrità dei contenuti. La scuola non è comunque responsabile di ogni conseguenza eventualmente procurata da contenuto erroneo o falso delle comunicazioni, e tutti gli utenti sono invitati a controllare direttamente sul sito web o sui documenti originali le informazioni che nei messaggi vengono riferite in modo sintetico (in genere è presente un link al documento).

Chi desidera annullare l’iscrizione al servizio può utilizzare la funzione automatica unsubscribe riportata in calce ai tutti i messaggi inviati, ovvero contattare il responsabile del servizio: scuolainforma@liceokennedy.it.

I dati personali dei genitori sono raccolti dal data-base della scuola, così come sono stati comunicati all’atto dell’iscrizione o successivamente modificati; sono utilizzati esclusivamente per la gestione del servizio, e sono trattati e custoditi nel rispetto delle leggi vigenti. I messaggi vengono inviati in modalità tale che nessun destinatario possa leggere nomi e indirizzi degli altri.

Si ricorda che dall’account o dal nome di dominio dell’indirizzo e-mail potrebbero dedursi la professione o un particolare interesse dell’intestatario. Gli iscritti possono comunque fornire un indirizzo da cui non si rilevi alcuna informazione personale.