Menina

Menina è un film drammatico ambientato negli anni ’80; racconta la storia di Luisa, una bambina portoghese trasferitasi in Francia assieme alla famiglia. Luisa si trova ad affrontare da sola la malattia del padre che invece nasconde la sua situazione al resto della famiglia composta dalla moglie e dal figlio.

Il film si rivolge particolarmente ad un pubblico adulto a causa dei numerosi simbolismi (quasi ostentati) e dei temi che la trama si trova ad affrontare. 

La stessa regista Cristina Pinheiro si immedesima nel personaggio di Luisa, facendo in modo che il film corrisponda a ció che lei stessa sente di provare. Cristina racconta inoltre di aver avuto un vissuto molto simile nonostante il cinema si possa definire “finzione”.

Luisa è la bambina che si trova dentro ognuno di noi, rappresenta la speranza e la resilienza che solo una figlia può provare nei confronti dei genitori. La malattia del padre le permetterà di innescare un processo di crescita nel quale la consapevolezza della morte assumerà un ruolo fondamentale.

Francesca Pasotti (4F)